mercoledì 14 maggio 2008

(°l°) -[ dalla Fiera del Libro ]

Girasoli: litografia allegata a "Il Maestro"

Ed eccomi di ritorno dalla Fiera internazionale del libro di Torino, manifestazione che, almeno per quanto mi riguarda, chiude il “trenino” delle fiere primaverili!

Nel complesso è andata bene: a un sabato sotto tono dal punto di vista dell’affluenza (evidentemente condizionata dalla paura per manifestazioni e rischio attentati) si sono succeduti una domenica e un lunedì soddisfacenti tanto che, come si può leggere nei comunicati stampa del sito del salone, alla fine s’è avuto “un risultato appena del 3% inferiore ai visitatori del 2007”.

Ma lasciamo numeri e statistiche a chi di competenza e torniamo a noi: presso i due stand Tunuè abbiamo presentato "Il Maestro" e l'impressione è che il libro piaccia! Ho disegnato un sacco di dediche e ricevuto vari complimenti per il lavoro svolto! Ora si attendono le prime (e pure le seconde) recensioni.

Ho anche avuto l'occasione di trotterellare curioso tra gli stand e cari miei... c'è un sacco di robbabbuona in giro e non mi riferisco al solo settore fumetto, componente in fondo marginale di una fiera come quella di Torino! Voglio dire: tante piccole realtà editoriali che pubblicano libri di qualità, segno tangibile dell'esistenza di un rigoglioso sottobosco editoriale spesso invisibile a chi preferisce andarsi ad ammassare negli stand "ciccioni" (Mondadori, Feltinelli, Einaudi, Rizzoli e compagnia bella). Mah... valli a capire... poi ci sono quelli che s'imbattono nel tuo stand, pigliano un libro a caso, lo sfogliano quasi (sottolineo quasi) curiosi e "Urrgh, ma è un fumetto!?!" e non fai nemmeno in tempo a rispondergli che già sono in bagno a lavarsi le mani dopo aver toccato un simile abominio!

Mi rendo conto che nella grande "catena alimentare" culturale italiana siamo ancora insignificanti se non fastidiosi...

Concludo con i classici e doverosi saluti a Andrea Laprovitera, a Concetta, Emanuele, Max e Daniele di Tunué (che m'hanno dato un tetto e molto di più :-)) e ai loro autori Paola Cannatella e Gud, a chi orbitava attorno al loro stand, agli amici di BeccoGiallo e di Lavieri, a chi è passato a trovarci in fiera e ha acquistato il nostro libro e a tutti quelli che, non me ne vogliano, ho dimenticato di citare!