venerdì 27 giugno 2008

(Z _' ) -[ Mono 4: cibo ]

Arriva l'estate e puntualmente fioccano diete, beveroni, cinture vibranti, rassodanti, sgonfianti e improbabili attrezzi ginnici per addominali da urlo in un lampo senza spendere e sudare in palestra!

Eeeeh sì, alla facciaccia vostra, nel quarto numero di Mono si parla di succoso, goloso, "zomboso", carente o sovrabbondante cibo!

Mono, seguendo la collaudata formula fatta di storielle monotavola a tema fisso, continua a sfornare (mai termine fu più appropriato) albi di indiscutibile qualità: stavolta, in mezzo ad una miriade di bravissimi colleghi, ci sono finito dentro anch'io in coppia con lo chef Alessandro Di Virgilio!
Curiosamente, se un alieno dovesse entrare in possesso della succitata antologia, potrebbe immaginare il Belpaese popolato da:
  1. sicilani che s'abbuffano di ogni ben di dio e...
  2. resto d'Italia dedito a zombismo e necrofagia!
Bizzarro fenomeno geosociale vero?
Come mai all'ombra dell'Etna se dici cibo pensano a cannoli e arancini (... ooops arancinE) mentre nel resto dello stivale la prima cosa che viene in mente è sgranocchiare il polpaccio del vicino di casa?

Chiudo con la menzione speciale che merita, non me ne vogliano gli altri autori, il gioiellino offerto dalla premiata ditta Lo Bianco-Olivieri sulle abitudini alimentari dei fumettisti! Bellissimo, da leggere assolutamente!

Buon appetito!

10 commenti:

Bruno Olivieri ha detto...

Grazie anche a nome di Fabrizio per la gentile citazione.
Un bel "complimenti" anche a te per il tuo lavoro.
;-)

Fabrizio Lo Bianco ha detto...

E grazie anche a nome di Bru... ah, è già passato lui...

Complimenti a te e ad Alessandro Di Virgilio per "La Grande Guerra" :)
Ciao!

foolys ha detto...

ARANCINEEEEEE-E-EEEEEEE
SONO FEMMINE
L'HO SCRITTO BELLO GROSSO SULLA MIA STORIA

e comunque è vero, i siciliani si abbuffano di ogni ben di dio :D

grazie delle belle parole.
sergio.

Davide Pascutti ha detto...

Ciao cari, grazie x essere passati da queste parti!

@foolys: uh, arancine con la "E"!!! ho corretto prontamente!
Confesso che il dubbio m'era venuto ma mi pareva d'aver sentito che solo a Palermo si dice arancinA mentre nel resto dell'isola è arancinO... e così, volendo fare un discorso generale, ho optato per il maschile!
Ma sei proprio sicurosicurosicuro che vada al femminile? Non è che ora m'arrivano da AG, CL, CT, EN, ME, RG, SR, TP quelli che "l'arancino è maschio"?!!? ;-P

Ah, comunque ciò che m'ha sorpreso non è tanto l'appetito siciliano (che avevo già potuto tastare con mano prima di leggere Mono!) quanto il cannibalismo del resto dello stivale!!!

Claudio Cerri ha detto...

Mi è venuta fame! ;)

foolys ha detto...

l'arancina è una delle missioni della mia vita :D
viene creata a palermo, e l'etimologia della parola vuole appunto dire "piccola arancia", perchè tondeggiante, mentre "arancino" potrebbe dire "piccolo albero di arancio" e ovviamente non può avere quella forma, ehhe
purtroppo soprattutto nella parte orientale della sicilia, catania e messina in primis, le chiamano al maschile, ma da palermitano non posso non oppormi a questo stupro dialettico :D

Davide Pascutti ha detto...

chiarissimo
preciso
illuminante.

foolys ha detto...

:D hahah
a lucca, se tutto va bene, ne vedrete delle belle..... :)

Bruno Olivieri ha detto...

A Lucca, a Lucca!
:-D

Destabbio ha detto...

A Lucca, a Lucca con il nuovo Mono e con il nuovo libro di Sergio:)